INCANTO AD ALTA QUOTA.

Il rifugio Tita Secchi si trova in un vero paradiso naturale ai piedi della parete Sud del Cornone del Blumone
presso il Lago della Vacca, Comune di Breno (Provincia di Brescia).

Scopri gli itinerari

Un rifugio in un vero paradiso naturale ricco di storia.

Il rifugio Tita Secchi si trova in un vero paradiso naturale ai piedi della parete Sud del Cornone del Blumone, presso il Lago della Vacca, Comune di Breno (Provincia di Brescia). Ci troviamo quindi nelle propaggini più a sud dell’Adamello, nel parco omonimo.

Dall’accesso della Corna Bianca, dopo lo sterrato si cammina su una mulattiera ricostruita con i criteri del lastricato con sassi della zona come da tradizione. Si sale fino ad ambiente dove le rocce la fanno da padrone, aspro, dove neanche i pini mughi riescono a crescere; troviamo solo festuca ovina, aconito e rocce, numerose piccole torbiere ospitano eliofori, sfagni e muschi.

Dieci minuti dopo il passo della Vacca, compare una conca glaciale, si apre uno spettacolo di lago naturale trasformato nei primi del novecento in bacino artificiale.

Le montagne all’intorno testimoniano la storia geologica del nostro pianeta, formate da rocce sedimentarie, intrusive e metamorfosate. La varietà del terreno consente una vegetazione di grande interesse, molto variegata e selettiva: un mondo di rocce e piccole piante dunque, stupendo da scoprire passo dopo passo.

Alla scoperta del sentiero n.1

Un giro grandioso e i rifugi del parco Adamello, tra avventura ed emozioni.

Percorrendo il Sentiero n.1 che attraversa il Parco dell’Adamello, è possibile scoprire le straordinarie peculiarità di questo territorio, tra la ricca vegetazione, i paesaggi mozzafiato e le variazioni di altitudine, sempre comprese tra i 2000 e i 2700 metri, con alcuni passi oltre 2700 metri, spesso innevati.
L’Alta Via dell’Adamello, che si sviluppa per circa 70 km, da dividere in 5-8 tappe, può essere affrontata da escursionisti esperti con adeguate attrezzature. L’itinerario offre la possibilità di vivere la montagna e il contatto con la natura al 100%, e passo dopo passo, di godere della calda ospitalità dei rifugi presenti lungo il tracciato, dalla Conca di Bazena, presso il Passo Crocedomini, sino al cospetto della parete nord dell’Adamello, per proseguire fino ai monti di Edolo.
Il sentiero, sempre molto apprezzato dagli escursionisti, nei passaggi più complessi è stato attrezzato con catene, cordini e scalini. In alcuni tratti, quelli più isolati, è possibile abbandonare il sentiero vero e proprio, per seguire una traccia libera, sempre ben segnalata.
Un itinerario unico al mondo, dove avventura, sport e natura si trasformano in un’emozione senza fine.

L’esperienza della natura più incontaminata, attraversando il Parco dell’Adamello.

VAI AL SITO DEDICATO

PRENOTA LA TUA VACANZA

Un rifugio immerso in un territorio da vivere tra sport, natura e paesaggi mozzafiato.

PRENOTA LA TUA VACANZA AL RIFUGIO TITA SECCHI